Eventi passati

We protect kidney and heart

Caserta - Grand Hotel Vanvitelli Via Carlo IIICaserta,

Prima giornata: Venerdì 17 giugno 2022 dalle ore 17:00 alle ore 19:00
Seconda giornata: Venerdì 18 novembre 2022 dalle ore 17:00 alle ore 19:00
Clicca qui per scaricare il programma

Le patologie croniche rappresentano una delle principali sfide per tutti i Sistemi sanitari e comportano un significativo impatto tanto in termini epidemiologici quanto in termini economici. Il diabete mellito con le sue complicanze, così come le ospedalizzazioni ad esse associate potrebbero essere prevenute o comunque ridotte attraverso una diagnosi precoce e un approccio terapeutico appropriato. E’ in atto un importante cambio di paradigma nella cura del DMt2 che risponde alla forte esigenza del Diabetologo di rivedere il proprio rapporto scientifico, clinico, emotivo e relazionale con l’innovazione terapeutica per garantire soluzioni che favoriscano il miglioramento dei processi decisionali a garanzia di un efficace controllo della malattia e delle sue complicanze e, soprattutto, a favore del benessere del paziente diabetico

PNEUMO ALTO CASERTANO 2021

Sala convegni - Comune di Caianello Via Ceraselle, 167Caserta,

Preiscriviti

Clicca qui per scaricare il programma

L'emergenza coronavirus, a distanza di un anno, coinvolge ancora tutti noi, ma soprattutto per chi soffre di patologie respiratorie la situazione è ancora più complessa. L’apparato respiratorio, infatti, è il principale bersaglio e strumento di diffusione e trasmissione del COVID-19 ed è l’apparato più colpito anche a seguito della malattia

Diabete mellito tipo2 e terapia insulinica basale oggi: titolazione, intensificazione ed effetti benefici della combinazione con il GLP1

Ospedale San Gennaro Via S. Gennaro dei Poveri, 25Napoli,

Preiscriviti

Clicca qui per scaricare il programma

Negli ultimi anni le opzioni terapeutiche disponibili per la cura del DMT2 si sono notevolmente ampliate e questo ha in parte modificato il paradigma gestionale della malattia, soprattutto nelle sue fasi iniziali. La terapia insulinica rimane una valida ed indispensabile opzione nel trattamento del diabete tipo2 e il suo utilizzo tempestivo ed appropriato, in presenza di evidenti segni di scompenso glicemico, è spesso indispensabile per il raggiungimento degli obiettivi glicemici

Workshop sulle problematiche osteoarticolari

Centro Congressi RELAISFRANCIACORTA Via Manzoni, 29Colombaro di Corte Franca (BS),

Preiscriviti

Clicca qui per scaricare il programma

La patologia degenerativa osteo-articolare è una condizione che affligge numerosi pazienti e che richiede un adeguato trattamento farmacologico, fisioterapico e talvolta chirurgico. Lo scopo di questo corso ECM è cercare di individuare quali siano le migliori soluzioni terapeutiche in tale ambito (dalla terapia farmacologica osteoprotettiva, alla terapia infiltrativa con acido ialuronico alla terapia con cellule staminali / mesenchimali, sino all’approccio chirurgico artroscopico o protesico)

La vaccinazione anti herpes zoster: una nuova importante opportunità

Holiday Inn Napoli Via Domenico Ausilio, Centro Direzionale ISOLA A3Napoli,

Preiscriviti

Clicca qui per scaricare il programma

L’Herpes Zoster (HZ) è una malattia virale, acuta, causata dalla riattivazione dell’infezione latente del virus Varicella zoster. In seguito alla riattivazione del virus, si manifesta una malattia molto più severa nell’adulto e soprattutto nell’anziano e nel paziente fragile e immunocompromesso di qualsiasi età

Nuovi approcci terapeutici in ematologia: dalla chemioterapia alla target therapy

Napoli - Sala Convegni Montespina Park Hotel Strada Provinciale S. Gennaro, 2Napoli,

Preiscriviti

Clicca qui per scaricare il programma

Lo sviluppo di nuovi approcci diagnostici e terapeutici nell’ambito delle patologie onco-ematologiche ha offerto il raggiungimento di risultati clinici davvero entusiasmanti ma ha al contempo rafforzato la complessità della gestione clinica e psico-sociale del paziente. Attraversiamo infatti un’epoca in cui nuove terapie con farmaci biologici, le cosiddette “target-therapies”, vanno ad intrecciarsi con le cure convenzionali come chemioterapia, radioterapia, immunoterapia

TAVOLA ROTONDA – Il carcinoma prostatico castrazione-resistente non metastatico. Esperti a confronto

Sala Convegni U.O.C. Oncologia P.O. “A. Tortora” Via De Gasperi, 59Pagani (SA),

Per informazioni contattare la segreteria

Clicca qui per scaricare il programma

Il Carcinoma prostatico castrazione-resistente non metastatico rappresenta un esempio di come l’avanzamento delle conoscenze e delle opportunità in ambito terapeutico possa realizzarsi attraverso l’identificazione di setting clinici storicamente “trascurati” dalla ricerca clinica, perché considerati, a torto, non sufficientemente rappresentati nell’ambito della popolazione di pazienti affetti da carcinoma prostatico. Con lo sviluppo e la conduzione da parte delle multinazionali farmaceutiche di grandi studi randomizzati, che hanno portato

MEETING DAY – Attuali prospettive nel trapianto renale in Campania

Napoli - Villa Doria d'Angri Via Francesco Petrarca, 80Napoli,

Clicca qui per scaricare il programma

Preiscriviti

Ritrovarsi in presenza dopo un lungo periodo di pandemia finalmente consente un confronto diretto su argomenti emergenti e quanto mai attuali come l’effetto dei vaccini anti Sars-Cov2, la risposta anticorpale a tali vaccini e l’utilizzo di anticorpi monoclonali nella popolazione di pazienti immunodepressi con trapianto renale, valutando anche quale ruolo giochi in questo contesto la terapia immunosoppressiva.
Le innovazioni in campo diagnostico e farmacologico, inoltre, stanno consentendo da una parte di individuare patologie rare che, sia al momento del trapianto che durante, ne condizionerebbero l’outcome, dall’altra di stabilire un ampliamento dei criteri di eleggibilità al trapianto stesso con risultati certamente garantiti.

Il ruolo dei GOM nel carcinoma prostatico

ONLINE - VIDEOCONFERENZA

Iscriviti

Clicca qui per scaricare il programma

Il carcinoma della prostata rappresenta la prima neoplasia maschile per incidenza in Italia, e la quasi totalità dei casi riguarda individui al di sopra dei 70 anni; attualmente occupa il terzo posto nella scala della mortalità per patologie oncologiche. La sopravvivenza dei pazienti con carcinoma prostatico si attesta attualmente al 91% a 5 anni dalla diagnosi, in costante aumento soprattutto grazie all’anticipazione diagnostica, sottolineando ciò la necessità di avere sempre a disposizione un pool di competenze specifiche che possano garantire la continuità assistenziale del paziente nel corso del planning terapeutico