Prossimi Eventi

15 Giugno 2021

BPCO E COMORBILITA’: DIAGNOSI E TRATTAMENTO NELLA UOC DI MEDICINA DELL’OSPEDALE DI VILLAMARINA DI PIOMBINO

15 giugno 2021 – 31 dicembre 2021 Per informazioni contattare la segreteria Clicca qui per scaricare il programma Le caratteristiche della domanda crescente di assistenza e un’analisi sia dell’attuale offerta che dei costi legati alle patologie respiratorie croniche evidenziano con chiarezza la necessità di porgere particolare attenzione al problema, disegnando un percorso che includa fattori di rischio, anticipazione diagnostica e, quindi, un sistema di cure finalizzato a prevenire/ritardare complicanze, recidive e progressione dello stato morboso [...]
15 Giugno 2021

MALATTIE DELL’APPARATO RESPIRATORIO: diagnosi e trattamento nella UO di PNEUMOLOGIA dell’OSPEDALE SAN LUCA di LUCCA

15 giugno 2021 – 31 dicembre 2021 Per informazioni contattare la segreteria Clicca qui per scaricare il programma La crescente domanda di assistenza e i costi legati alle patologie respiratorie impongono una particolare attenzione, rendendo necessario un percorso ambulatoriale/ospedaliero che includa fattori di rischio, anticipazione diagnostica e, quindi, un sistema di cure finalizzato a prevenire/ritardare complicanze, recidive e progressione dello stato morboso.
30 Maggio 2021

LA GESTIONE TERRITORIALE DEL PAZIENTE RESPIRATORIO OSTRUITO IN TEMPO DI COVID-19

30 maggio 2021 – 31 dicembre 2021 Per informazioni contattare la segreteria Clicca qui per scaricare il programma Nell’era Covid 19 le persone con BPCO presentano i quadri clinici più gravi tra quelle colpite dal virus. Il rapporto medico-paziente è importante anche perché la BPCO è una malattia complessa ed eterogenea. Questa complessità spiega e giustifica la necessità di un approccio focalizzato a migliorare la valutazione, il trattamento e gli esiti [...]
20 Maggio 2021

Focus on sulla gestione delle patologie respiratorie

20 maggio 2021 – 31 dicembre 2021 Per informazioni contattare la segreteria Iscriviti Clicca qui per scaricare il programma Le patologie respiratorie colpiscono oltre il 10% della popolazione in tutte le fasce di età. Inoltre, nelle forme più gravi ed avanzate determinano un elevato grado di invalidità con notevole compromissione della qualità di vita dei pazienti ed elevati costi per il nostro sistema di welfare [...]
22 Febbraio 2021

Formazione efficace ai tempi del covid: una sfida possibile!

La formazione efficace è stata sempre uno degli obiettivi precipui di Eubea. Garantire una [...]
16 Dicembre 2020

Cardio-Ematologia e nuovi farmaci

FAD SINCRONA 14:00-17:00 Iscriviti Clicca qui per scaricare il programma La cardiologia e l’ematologia sono due discipline che interagiscono nella gestione dei pazienti al fine di una corretta prevenzione, diagnosi e nel trattamento delle patologie ematologiche, neoplastiche e benigne, nonché delle complicanze cardiovascolari nei pazienti sottoposti a sempre più terapie innovative. Queste ultime, molto efficaci, sono associate a possibili complicanze cardiovascolari, le quali vanno diagnosticate in maniera precoce – quando sono ancora nella fase subclinica – e trattate nella maniera più appropriata. La stretta sinergia tra cardiologi ed ematologi è per tale motivo fondamentale al fine di riuscire a rilevare sempre più precocemente segni di cardiotossicità attraverso tecniche di imagin più innovative. Il corso formativo ha l’obiettivo primario di fornire aggiornamenti ed ampliamenti delle conoscenze in campo diagnostico, cardiologico e terapeutico nel paziente ematologico con l’obiettivo di indirizzare il clinico verso scelte più appropriate.
11 Dicembre 2020

Aggiornamenti in patologia osteoarticolare “Meet The Expert”

SECONDA GIORNATA FAD SINCRONA 27/11/2020 e 11/12/2020 Clicca qui per scaricare il programma Secondo le indagini ISTAT, oltre il 16% della popolazione italiana soffre di patologie osteoarticolari. È evidente che con l’invecchiamento della popolazione la prevalenza delle patologie e i conseguenti costi per il SSN (Sistema Sanitario Nazionale) sono destinati ad aumentare nei prossimi anni. Da qui l’esigenza di una prevenzione legata alla correzione dei fattori modificabili attraverso il miglioramento dello stile di vita e il trattamento ottimale dei traumi articolari, di una precoce identificazione dei quadri iniziali (e non solo delle forme conclamate della malattia) e di un’adeguata e tempestiva terapia, che possa prevenire le deformità articolari e quindi la disabilità e l’eventuale necessità di interventi di sostituzione protesica [...]
9 Dicembre 2020

INHIMEGE 2.0

WEBINAR - 9 DICEMBRE 14.30-17.15 - 10 DICEMBRE 14.30-17.00 Iscriviti Clicca qui per scaricare il programma Attualmente nel mondo oltre la metà degli individui affetti da infezione da HIV è di genere femminile e presenta un’età media in progressivo aumento. Tutto ciò comporta la coesistenza nella popolazione identificata di numerose comorbidità, e la qualità di vita auto-percepita intrisa di molteplici e più complesse sfaccettature. Pertanto, il clinico deve porre maggiore attenzione al fine di raggiungere quel continuum of care, che si cerca tanto di ottenere in questa popolazione cosiddetta “speciale”. Inoltre, al giorno d’oggi, è necessario aumentare il grado di conoscenza e consapevolezza della popolazione femminile sulla patologia e, al contempo, condurre e coordinare azioni in ambito sanitario che tengano conto dei differenti bisogni di salute delle popolazioni dovuti a differenze di sesso e di genere.
5 Dicembre 2020

Asma, BPCO, Fibrosi cistica: clinica, terapia e assistenza farmaceutica

5 dicembre-31 dicembre 2020 Iscriviti Clicca qui per scaricare il programma Le malattie dell’apparato respiratorio rappresentano a tutt’oggi la terza causa di morte in Italia, dopo le malattie cardiovascolari ed i tumori. Il pattern della loro distribuzione è cambiato significativamente nell’ultimo secolo per la netta riduzione della mortalità per Tubercolosi e Polmonite a fronte di un aumento dei Tumori Polmonari e delle patologie cronico-degenerative. Tali affezioni croniche comportano costi elevati sia in termini di costi sanitari che in termini di costi sociali. Per quanto riguardai, invece, la fibrosi cistica, anche se è una malattia rara, è classificata come una delle malattie genetiche più frequenti in grado di accorciare la vita. La prognosi per la fibrosi cistica è migliorata grazie alla diagnosi precoce attraverso lo screening, un migliore trattamento e grazie all'accesso alle cure sanitarie.