Prossimi Eventi

17 Settembre 2019

Progetto di intervento educativo per i pazienti diabetici di tipo 1 finalizzato ad una corretta educazione alimentare ed all’acquisizione di metodologia per il conteggio dei carboidrati

Il Diabete rappresenta oggi una patologia ad elevata diffusione tanto che l’OMS parla di pandemia. Malattia metabolica cronica di grande impatto sulla vita del paziente, rappresenta in termini di complicanze un fattore di rischio invalidante e potenzialmente letale nonché estremamente costoso per la sanità pubblica. La letteratura scientifica e la costante rilevazione delle esperienze quotidiane evidenziano una fondamentale necessità di educazione del paziente (...)
22 Giugno 2019

Focus sulla fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale (FA) è l’aritmia più comunemente riscontrata nella pratica clinica con un aumento progressivo con l’aumentare dell’età del paziente. La presenza di questa patologia costituisce un importante fattore di rischio per gli eventi tromboembolici tra cui lo stroke che nei pazienti affetti da FA ha un’incidenza 5 volte più elevata. Gli ictus associati a fibrillazione atriale hanno tassi di mortalità e disabilità più elevati (...)
21 Giugno 2019

Dall’immunologia alla pratica clinica: nuove frontiere terapeutiche nella S.M immunologia e meccanismi di azione

La Sclerosi Multipla è la prima causa di disabilità neurologica nel giovane adulto. I nuovi criteri diagnostici di malattia consentono al clinico di formulare una diagnosi in tempi sempre più precoci; così come le indagini di neuroimaging consentono un’osservazione attenta e precisa del decorso di malattia e di risposta ai trattamenti, dando al clinico la possibilità di intervenire con il farmaco più adeguato nel momento migliore per il paziente e per la sua fase di malattia. L’arricchimento dello scenario terapeutico degli ultimi anni, se da un lato fornisce al clinico maggiori e migliori possibilità di personalizzazione della terapia, dall’altro potrebbe essere fonte di perplessità circa la giusta sequenzialità dei diversi trattamenti (...)
17 Giugno 2019

Luci ed ombre in ecografia toracica: i contesti validati e le patologie di confine

Prima giornata: 17/06/2019 dalle ore 13:00 alle ore 20:30; Seconda giornata: 18/06/2019 dalle ore 8:30 alle ore 15:15; Quali sono le luci ed ombre nella diagnosi delle ILD? L’ecografia toracica è un importante ausilio diagnostico e terapeutico real time in molte specialità e deve far parte del bagaglio culturale di chi si occupa di patologia dell’apparato respiratorio. Le attuali apparecchiature ecografiche consentono l’esecuzione delle indagini in ogni situazione logistica e clinica evitando spesso l’impiego di radiazioni ionizzanti (...)
15 Giugno 2019

La gestione del paziente BPCO: dallo screening al trattamento

Le malattie dell’apparato respiratorio rappresentano la terza causa di morte in Italia. Tra queste, in particolare, la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è causa del 50-55% di tali morti. La mortalità interessa le fasce di età più avanzate e maggiormente i maschi rispetto alle femmine. Tuttavia la BPCO rappresenta un problema non trascurabile anche in età giovanile (...)
15 Giugno 2019

Nuovi approcci terapeutici in: aritmologia-coronaropatia cronica-scompenso cardiaco

Lo scompenso cardiaco cronico e la F.A. sono patologie molto diffuse e in largo aumento nella popolazione, soprattutto anziana, e hanno un notevole peso per i servizi sanitari, sia in termini di mortalità che di risorse economiche assorbite (...)
14 Giugno 2019

Gestione condivisa ospedale e territorio del paziente in terapia anticoagulante con fibrillazione atriale e altre malattie cardiovascolari

Per ottimizzare i risultati terapeutici ed utilizzare in modo razionale le risorse disponibili nella gestione di pazienti ad alto rischio cardiovascolare occorre un modello di lavoro integrato tra specialisti dove è fondamentale lo scambio di informazioni ed il coordinamento delle varie figure coinvolte (...)
14 Giugno 2019

Gestione integrata dello scompenso cardiaco cronico: dalla medicina di attesa alla medicina di iniziativa

L’approccio alla terapia antiaggregante nella Sindrome Coronarica Acuta è stato negli ultimi anni modificato dall’introduzione di nuovi farmaci aventi come bersaglio il recettore piastrinico P2Y12. Nelle Sindromi Coronariche Acute il gold standard terapeutico è nella maggior parte dei casi rappresentato dalla rivascolarizzazione percutanea unitamente all’utilizzo di un carico farmacologico di anti-aggregazione (...)
14 Giugno 2019

Problemi gestionali dei parkinsonismi – IV Edizione

La disabilità indotta dalla malattia di Parkinson non correla solo con il "disturbo del movimento" in sé ma può coinvolgere anche altri sistemi, quali il cardiovascolare, gastro intestinale e dell’alimentazione in genere, urinario e della sfera sessuale (...)