Prossimi Eventi

18 Dicembre 2020

Alla ricerca di un percorso condiviso nella terapia del diabete mellito – VIII edizione

Prima giornata: 18/12/2020 dalle ore 14:00 alle ore 19:30; Seconda giornata: 19/12/2020 dalle ore 9:00 alle ore 13:30; Clicca qui per scaricare il programma Il diabete, malattia cronica per eccellenza, è un’emergenza sanitaria destinata a crescere, i cui costi diretti e indiretti avranno un impatto sempre più pesante sulla spesa pubblica. Il Diabetologo ha il dovere di impegnarsi in azioni concrete volte a prevenire l’insorgenza della patologia, favorirne la diagnosi e un approccio terapeutico sempre più tempestivo, appropriato ed efficace, che permetta di migliorare i risultati clinici, riducendo le complicanze (…)
18 Dicembre 2020

GIORNATE FLEGREE di ONCOLOGIA – 2020. Carcinoma del Polmone – Colon – Tumori rari

Clicca qui per scaricare il programma Le Giornate Flegree di Oncologia 2020 sono incontri educativi in 3 giornate con i massimi esperti delle principali patologie oncologiche riuniti per discutere di trattamenti all'avanguardia e linee guida attuali. Le tematiche saranno affrontate con dibattiti, controversie, sfide cliniche e revisione dei recenti dati di sperimentazione degli approcci terapeutici emergenti con potenziale impatto sul cambiamento della pratica clinica. Oggi, l'assistenza multidisciplinare nei tumori è diventata una realtà e i chirurghi insieme agli oncologi e radioterapisti sono tutti coinvolti nella gestione di questi pazienti. Al fine di fornire un'assistenza ottimale, è essenziale che tutti i membri del team di trattamento siano aggiornati sulle tendenze attuali e sui dati emergenti, non solo nella propria area, ma anche nelle specialità correlate. Le Giornate Flegree di Oncologia offrono a medici e infermieri l'opportunità di ricevere aggiornamenti didattici sulle migliori pratiche e strategie di indagine in ciascuna delle aree tematiche, accompagnati da discussioni di casi pratici moderati da un gruppo di esperti in un ambiente multidisciplinare.
17 Dicembre 2020

L’EMATOLOGIA, L’ONCOLOGIA E LA MEDICINA DEL DOLORE TRA UMANIZZAZIONE DELLE CURE E PRECISION MEDICINE

EVENTO BLENDED RES in videoconferenza 17 e 18 Dicembre 2020 dalle ore 16:00 alle ore 20:00 FAD 02 Gennaio-30 Giugno 2021 Iscriviti La Medicina Narrativa (Narrative Based Medicine - NBM) sta facendo il suo silenzioso ingresso nel campo delle cure, ponendosi come attitudine e strumento propriamente terapeutico oltre che di umanizzazione delle cure. In maniera apparentemente paradossale, ciò sta avvenendo nell’era dell’irrompere – talora con impressionanti successi e comunque con irresistibili promesse di vittoria su malattie da sempre ritenute incurabili – della Precision Medicine (PM), che è fondata sulla integrazione delle conoscenze e delle tecniche derivate dalla bioinformatica, dalle biotecnologie, dalla genetica e dalla manipolazione dei Big Data in medicina. Così, se da un lato i media e giornali sono pronti ad annunciare le continue promesse di nuovi approcci ‘personalizzati’ al trattamento del cancro, usando terapie ‘targeted’; se la ricerca investe incessantemente su nuove molecole terapeutiche frutto dell’ingegneria genetica e farmacologica, su biomarkers, su robotica, nanotecnologie e genomica; se malattie prima giudicate incurabili oltre che inguaribili, vengono sempre più trasformate in condizioni di cronicità (come eravamo abituati ad esempio per il diabete o l’ipertensione e le malattie cardiovascolari ed alcune malattie infettive croniche); così, se tutto questo, da un lato, dall’altro è sempre più asfissiante il rischio di portare a fondo la frattura e di rendere irriducibile lo hiatus riconducibile al vecchio e mai risolto problema cartesiano di divisione tra mente e corpo. Da un lato il corpo, terreno di ricerca scientifica canonizzata e di vittorie della scienza galileiana, misurabile oggettivamente nelle sue dimensioni, oggetto della Evidence Based Medicine EBM e suscettibile di cure mediche. Dall’altro lato la sempre sfuggente e mal delimitata mente, con la sua spesso ineffabile condizione esistenziale legata a sentimenti embodied ed a quali difficilmente spiegabili se non con i più evoluti modelli di Scienza Neuro-Cognitiva e Scienza della Complessità; la tanto trascurata dimensione mal materializzabile, che pure ci rende profondamente umani, quella dimensione che nella malattia del corpo diventa dolore esistenziale, paura e rischio di perdita di senso nella ricostruzione narrativa della storia di ciascuno di noi. È tale dimensione umana e sociale di embodied cognition e di empatia incarnata, che ricongiunge la mente ed il corpo, che vogliamo riportare a considerare in maniera coestensiva al più profondo senso della cura e della medicina, traendola fuori da quegli angusti e strozzati rari rivoli di appassionato umanesimo ed indicando un percorso ed una direzione per un viaggio alla volta di tratturi e di roccaforti scientifiche [...]
17 Dicembre 2020

Le possibilità terapeutiche dell’immunoterapia nella cura del tumore polmonare Immunochance – Winter Meeting – 6° edition

Iscriviti Clicca qui per scaricare il programma Le continue innovazioni sul piano diagnostico e terapeutico del tumore al polmone richiedono un confronto continuo tra oncologi e patologi molecolari delle novità emerse nei recenti convegni come ESMO 2020 per permettere la scelta terapeutica più opportuna nelle varie fasi di malattia. L’immunoterapia rappresenta il presente ed il futuro della terapia di questa neoplasia: la valutazione della risposta al trattamento, la gestione delle eventuali tossicità e la selezione molecolare del paziente rappresentano i punti nodali nella gestione del paziente sottoposto a questi trattamenti. Questa 6a Edizione si pone come obiettivo quello di agevolare il confronto tra oncologi, patologi molecolari impegnati nella gestione del paziente con NSCLC, con la finalità di applicare nella pratica quotidiana i principi e le procedure dell’Evidence Based Practice e di condividere l’esperienza, consentendo l’analisi di approcci diversificati e l’integrazione di diversi punti di vista.
17 Dicembre 2020

Immunotherapy in Head and Neck Cancer: we can do better

17 dicembre 14:00-18:30 - 18 dicembre 09:00-13:00 Iscriviti Clicca qui per scaricare il programma I tumori del distretto cervico-cefalico rappresentano attualmente circa il 7% di tutti i tumori maligni. Trattasi di neoplasie molto differenti tra di loro, in quanto in grado di originare da siti anatomici aventi anche diversa origine embriologica. Esse, pur tuttavia, condividono diverse caratteristiche, tra cui i fattori di rischio e soprattutto il comportamento biologico. Ciò ha fatto si che i tumori squamosi del distretto cervico cefalico siano raggruppati dal punto di vista clinico in un'unica categoria, che spesso viene indicata dalla sigla SCCHN (squamous cell carcinoma of the head and neck). Negli ultimi anni è emersa l’enorme importanza di un approccio multidisciplinare al paziente con diagnosi di SCCHN, dal momento che esso è in grado di offrire al paziente stesso un più rapido inquadramento diagnostico ed una più efficace strategia terapeutica. Il trattamento dei SCCHN è oramai quasi esclusivamente di tipo integrato, ossia comprendente due o più metodiche terapeutiche (chirurgia, chemio e radioterapia) [...]
16 Dicembre 2020

Cardio-Ematologia e nuovi farmaci

FAD SINCRONA 14:00-17:00 Iscriviti Clicca qui per scaricare il programma La cardiologia e l’ematologia sono due discipline che interagiscono nella gestione dei pazienti al fine di una corretta prevenzione, diagnosi e nel trattamento delle patologie ematologiche, neoplastiche e benigne, nonché delle complicanze cardiovascolari nei pazienti sottoposti a sempre più terapie innovative. Queste ultime, molto efficaci, sono associate a possibili complicanze cardiovascolari, le quali vanno diagnosticate in maniera precoce – quando sono ancora nella fase subclinica – e trattate nella maniera più appropriata. La stretta sinergia tra cardiologi ed ematologi è per tale motivo fondamentale al fine di riuscire a rilevare sempre più precocemente segni di cardiotossicità attraverso tecniche di imagin più innovative. Il corso formativo ha l’obiettivo primario di fornire aggiornamenti ed ampliamenti delle conoscenze in campo diagnostico, cardiologico e terapeutico nel paziente ematologico con l’obiettivo di indirizzare il clinico verso scelte più appropriate.
12 Dicembre 2020

Integrazione ospedale-territorio nella gestione dei pazienti affetti da emoglobinopatie

Iscriviti Per informazioni contattare la segreteria Clicca qui per scaricare il programma Il razionale dell’evento è la necessità di fornire un upgrade diagnostico terapeutico assistenziale ai medici del territorio (MMG e PLS) per la gestione dei pazienti affetti da emoglobinopatie. In particolare, sulla base della nostra esperienza ospedaliera legata alla gestione cronica dei pazienti e dell’attività ambulatoriale per lo screening della talassemia e della emocromatosi e infine per il cambiamento dei flussi migratori, si è osservata: - una sottostima dei pazienti affetti da talessemia intermedia che vengono diagnosticati solo in tarda età; - una maggiore percentuale di pazienti affetti da Drepanocitosi legata ai flussi migratori; - la necessità di condividere degli algoritmi decisionali per l’individuazione dei soggetti da sottoporre ad esami di I e I livello per l’identificazione dei portatori di talessemia inviandoli a strutture accreditate per la diagnosi di emoglobinopatie; - l’utilizzo di nuovi chelanti del ferro e la gestione anche periferica degli effetti collaterali; - gestione dei pazienti con iperferritinemia.
11 Dicembre 2020

mucosal melaNOMA New Oncologic Medical Approaches

Iscriviti Clicca qui per scaricare il programma Negli ultimi anni, i notevoli progressi in campo genetico e biomolecolare hanno portato all’individuazione da un lato di specifiche mutazioni a livello di geni della cellula di melanoma, coinvolti nella regolazione della crescita e proliferazioni cellulare (in particolare a livello della via della MAP-kinasi, specificamente a carico di BRAF), dall’altro all’individuazione di bersagli anche a livello immunologico costituiti da sinapsi di interazione tra cellule tumorali e cellule del sistema immunitario con differenti attività sia immuno-stimolanti sia inibitorie.
9 Dicembre 2020

INHIMEGE 2.0

WEBINAR - 9 DICEMBRE 14.30-17.15 - 10 DICEMBRE 14.30-17.00 Iscriviti Clicca qui per scaricare il programma Attualmente nel mondo oltre la metà degli individui affetti da infezione da HIV è di genere femminile e presenta un’età media in progressivo aumento. Tutto ciò comporta la coesistenza nella popolazione identificata di numerose comorbidità, e la qualità di vita auto-percepita intrisa di molteplici e più complesse sfaccettature. Pertanto, il clinico deve porre maggiore attenzione al fine di raggiungere quel continuum of care, che si cerca tanto di ottenere in questa popolazione cosiddetta “speciale”. Inoltre, al giorno d’oggi, è necessario aumentare il grado di conoscenza e consapevolezza della popolazione femminile sulla patologia e, al contempo, condurre e coordinare azioni in ambito sanitario che tengano conto dei differenti bisogni di salute delle popolazioni dovuti a differenze di sesso e di genere.